I Superdonatori

Gli uomini d’oro di AVIS Sarnico

Tanti avisini hanno ricevuto un riconoscimento a seguito di un gesto semplice e allo stesso tempo importante,
come quello della donazione di sangue.
Un evento, quello delle premiazioni, dove protagonisti per una volta almeno sono proprio loro; i donatori di sangue
che instancabilmente oramai da sessant’anni credono in questa bellissima avventura che si chiama AVIS

 

Cognome e nome Residenza N° donazioni Data ultima donazione
ACQUAROLI IGNAZIO SARNICO 156 21/08/15
MARCONI VITTORIO SARNICO 150 19/12/08
FORESTI DAVIDE TAVERNOLA B.SCA 141 06/09/15
TIRABOSCHI ALFREDO SARNICO 139 05/01/07
BONI GIULIANO SARNICO 133 24/06/01
LATINI BERNARDINO VILLONGO 127 31/07/15
DOMETTI MARIO SARNICO 126 28/11/03
CALISSI ADRIANO VILLONGO 129 20/10/15
BEZZI DANIELE FORESTOSPARSO 117 04/01/16
ARCHETTI PAOLO ISEO 116 29/01/16
BELOTTI ANGELO GANDOSSO 116 27/07/12
FOIADELLI MARIO SARNICO 114 03/03/99
BELLINI ANTONIO VILLONGO 112 17/09/10
ARCHETTI ANGELO CLUSANE D’ISEO 111 22/01/16
MICHELI VINCENZO SARNICO 110 27/03/00
MICHELI PAOLO ADRARA SAN MARTINO 110 12/02/99
BETTONI ANSELMO CREDARO 109 08/06/07
PATELLI PIER LUIGI CASTELLI CALEPIO 108 14/11/15
ARCHETTI GIGLIOLA VILLONGO 108 29/10/15
CADEI LUIGI CAPRIOLO 106 05/12/14
DUCI ANGELO SARNICO 104 06/12/15
FRETI G.MARCO FORESTO SPARSO 100 14/11/15
MARTINELLI GLIVENO TAVERNOLA B.SCA 100 20/12/13
MARINI CARLETTO SARNICO 100 02/01/02
BESENZONI CESARE SARNICO 100 14/12/01
DUCI ALESSANDRO VIADANICA 99 06/03/16
VOLPI CLAUDIO VIADANICA 98 06/03/16
CADEI GIAN FRANCO VIADANICA 97 06/12/15

“Niente si dà tanto quando si danno speranze”

Normativa

In base all’articolo 5 del nuovo Regolamento dell’AVIS Nazionale (approvato dall’Assemblea Nazionale di Bellaria del 20-21 maggio 2006), il criterio di premiazione non è più soltanto il numero di donazioni ma anche il numero di anni di iscrizione all’associazione, viene quindi premiata non solo l’attività donazionale ma anche la fedeltà associativa.

 

Ai fini dell’attribuzione delle benemerenze il numero delle donazioni di emazie effettuate dalle donatrici, fino al compimento del cinquantesimo anno di età (quelle effettuate dal 17/05/2004, data di entrata in vigore del nuovo statuto), viene considerato doppio. Per tutte le benemerenze non possono comunque essere prese in considerazione, sia per gli uomini che per le donne, più di quattro donazioni all’anno.

Le donazioni effettuate prima dell’iscrizione all’AVIS sono considerate valide ad ogni fine associativo purché documentate dalla Associazione di provenienza o dalla struttura sanitaria presso la quale sono state effettuate.