TUTTI INSIEME APPASSIONATAMENTE
LA SERATA DEI “MUSICAL”
Premiato il dott. Giovanni Paris e cinque donatori record

Stefano, Angelica, Francesca e Benedetta – “Tutti insieme appassionatamente”

 

A cura di Plinio Apollonio

Il tutto esaurito – con grande partecipazione di giovani – venerdì 27 dicembre al cinema Junior, che ha ospitato la tradizionale festa degli auguri organizzata dall’Avis Sarnico Basso Sebino, conferma che la formula sperimentata negli anni passati ha avuto successo.

“Tutti insieme appassionatamente” ha avuto diversi i protagonisti a partire dal musical che ha fatto la parte del leone: il coro polifonico “Il Castello” di Sarnico, diretto dal maestro Carminati, che ha presentato il “duetto buffo per gatti” di Rossini, i “Pop corn” di Viadanica con un brano dal musical “Le avventure di Pinocchio”; quindi la compagnia “Crazy Company”, ormai di casa nelle feste dell’Avis, con l’intervento di Stefano Brignoli e Mario Dometti che si sono poi esibiti in divertenti numeri di avanspettacolo del varietà anni ‘70. Non poteva mancare il balletto con le ballerine della “Enjoydance” impreziosito dalla calda voce di Michela Tengattini.

Anche la compagnia “Gli aristogatti” di Villongo ha avuto il suo spazio mentre Stefano Brignoli si è proposto in veste di cantante. In chiusura due brani dallo storico musical “Forza venite gente” interpretati da Alessandro Dometti.
Merita una citazione particolare il bravissimo coro “Effatà” con i suoi solisti che ha onorato il 2° posto recentemente ottenuto al concorso internazionale “Incanto sul Garda” e la sedicenne credarese Federica Mussinelli (da Star Accademy): con voce dolce e suadente ha cantato con facilità due brani da noti musical. Stupisce la potenza della sua voce, per la giovane età; si prospetta per lei la possibilità di una carriera artistica.

Tutte le esibizioni hanno riscosso apprezzamento da parte del numeroso pubblico che si è divertito e ha applaudito calorosamente.

Il Presidente dell’Avis Vittorio Marconi, commosso, ha ringraziato come sempre il Consiglio Direttivo e il direttore sanitario Dott. Giovanni Paris, complimentandosi con lui per l’elezione a Consigliere provinciale, il gruppo giovani e i numerosi volontari che, col loro continuo apporto, rendono possibile la realizzazione delle molteplici attività dell’Avis.

Dopo aver evidenziato con soddisfazione l’ingresso nel Consiglio direttivo di diversi giovani, ha elencato i principali eventi organizzati nel 2013: il pellegrinaggio a Sotto il Monte in occasione dell’anno Giovanneo, gli interventi nelle scuole con la consegna delle Borse di studio, la partecipazione alla “Sagra del pesce” promossa dal “Kiwanis” e alla “Fiera degli uccelli”, il torneo di calcio a Villongo, la “castagnata” di settembre con l’eccezionale intervento del Gabibbo e della presentatrice televisiva Juliana Moreira. Queste attività di propaganda hanno contribuito al raggiungimento di un altro record: le donazioni di sangue hanno superato quota 1200, allungando la serie positiva da diversi anni.
Il dott. Paris ha rilevato il valore della solidarietà che si manifesta a tutti i livelli: dalla donazione del sangue a quella del midollo osseo, da quella degli organi al cordone ombelicale. Presente alla serata il vice presidente dell’Avis provinciale sig. Franco Cortinovis che si è complimentato per l’intensa attività e gli ottimi risultati dell’Avis di Sarnico. Il Sindaco Franco Dometti ha portato i saluti dell’Amministrazione comunale e dei colleghi del territorio. Il Parroco don Luciano Ravasio ha infine evidenziato che il primo donatore di sangue è stato Gesù Cristo.
Nella pausa dello spettacolo si è proceduto alla premiazione di cinque donatori che hanno raggiunto quote eccezionali di donazioni: Acquaroli Pier Ignazio con 148, Bezzi Daniele, il più giovane a raggiungere quota 98, Archetti Gigliola con 93, Fedreghini Giuseppina con 56 e Perletti Gabriele Moses, un giovane venticinquenne premiato, oltre che per il numero di donazioni, per la sua costanza e la sua grande volontà. Un premio speciale è stato riservato al dott. Giovanni Paris per il suo grande impegno a favore dell’Associazione, accresciuto da quest’anno per l’incarico provinciale. Lo spettacolo è stato presentato, con la consueta bravura, da Federico Bresciani del gruppo Avis Giovani, che ha ringraziato Mario Dometti per l’organizzazione e la regìa della serata.
Al termine il “Gruppo giovani”, cui va un plauso per il consueto impegno nell’associazione, ha servito ai presenti panettone, pandoro e vin brulé.
Ancora una volta l’Avis ha offerto una bella serata di sano e divertente spettacolo, in un’atmosfera festosa, sempre a sostegno del grande valore solidaristico insito nella donazione di sangue, cui tutti siamo chiamati, per realizzare lo splendido obiettivo di salvare vite umane.