2017: inizia il lavoro del nuovo Consiglio

Opportuno ringraziamento per Vittorio Marconi

“Bisgna crederci!”

Relazione morale del presidente

17 gennaio 2017

Si è svolta l’assemblea elettiva con la presenza del consigliere provinciale Paolo Moro.

A presiedere l’Assemblea è stato il vice presidente Serafino Falconi che ha rivolto un sincero augurio di completa guarigione al presidente uscente Vittorio Marconi impossibilitato, per ragioni di salute, a presenziare all’assemblea di fine mandato. Lo ha ringraziato per il lavoro svolto nei sei anni di presidenza durante i quali si sono raggiunti eccellenti risultati.
Un caloroso applauso dei soci ha testimoniato l’affetto che li lega al presidente uscente, benvoluto da tutti anche per le sue doti di umanità e bontà. Ecco la sua relazione: 

Carissimi avisini, amici e autorità.

Vi dò il benvenuto all’assemblea annuale dei soci.

Saluto e ringrazio in particolare il Sig. Moro, che è con noi oggi in rappresentanza dell’Avis Provinciale.

Nell’anno 2016 si sono conclusi i festeggiamenti per il 55° di fondazione e il botto finale è stato il fantastico spettacolo di Natale al Cinema Junior, con la partecipazione del cabarettista Omar Fantini e la grande sorpresa del sosia di Adriano Celentano. A lui un grazie per i bellissimi spettacoli che ogni anno prepara con professionalità e impegno.

È stato un anno sociale ricco di eventi e li vorrei elencare brevemente.

In primis la presenza dell’Avis nelle scuole del territorio: nelle primarie di pimo e secondo grado e superiori, per un totale di circa 1.100 alunni coinvolti e premiati con borse di studio nei vari plessi scolastici di appartenenza.

Ben riusciti, nel mese di giugno, i festeggiamenti per il 55° di fondazione, impreziositi dal numero unico realizzato da Plinio Apollonio, Mario Dometti ed Ernesto Freti che ringrazio, il pranzo dove hanno avuto un ruolo fondamentale gli ex donatori; per loro abbiamo creato, su proposta di Giuliana Minuscoli, il “Veterani Club”.

Ben riuscita anche la “Festa della Vita” tenutasi a Sarnico alla quale hanno partecipano più di 30 associazioni locali accomunate dall’essere volontari e mettere il proprio tempo e le proprie energie al servizio degli altri, senza alcuna costrizione.

Grande successo ha ottenuto la Sagra del pesce fritto in piazza XX settembre a Sarnico in concomitanza con il Floating Piers dell’artista Christo. Un’iniziativa questa che, insieme a “Castagna in festa”, rigorosamente organizzata a metà settembre in quanto assoluta primizia, ci ha dato l’opportunità di destinare i fondi raccolti alla creazione di un Avis a Cochabamba in Bolivia.

Trionfo dell’Avis Sarnico Basso e Sebino al Torneo notturno di calcio di Villongo intitolato al “Bena”, dove la nostra squadra ha vinto il trofeo.

Positiva, per la visibilità dell’Associazione, la nostra presenza con gazebo informativi alle diverse manifestazioni, su tutte: la Fiera degli uccelli e la Festa dello Sport di Sarnico.

Abbiamo partecipato in molti, e non c’erano dubbi, al pranzo sociale al Ristorante Stazione di Paratico.

AVIS Sarnico ha sempre garantito la sua presenza anche agli incontri per la formazione della nuova Avis a Credaro e alle riunioni con Zona 9. Grazie a chi ha partecipato.

Mantenuto l’impegno di presenza dei nostri volontari alle donazioni del venerdì e a quelle straordinarie programmate al sabato e alla domenica, per una presenza totale sul territorio di ben 1-2 volte al mese.

In occasione del 55° di fondazione abbiamo inoltre fatto un restyling al nostro sito web www.avissarnico.it e creato un gruppo sul social network Facebook.

Insomma la famiglia dell’Avis non è mai ferma.

In questa occasione voglio quindi ringraziare in particolare anche i 158 volontari che lavorano sul territorio “senza essere avisini”. Siete la forza della nostra famiglia avisina.

Arriviamo ai numeri, che fanno capire l’importanza di questa presenza continua sul territorio.

Dopo il periodo “nero” dei primi anni del 2000 con più o meno 300 donatori attivi e 390 donazioni, siamo passati oggi ai circa 800 donatori e ben 1.200 donazioni; e ci tengo a precisare che più di 350 sono avisini compresi in una fascia dai 18 ai 35 anni.

Il Direttivo e il Gruppo Giovani hanno inoltre seguito da vicino il progetto per la sistemazione della sede, l’ampliamento la sala mensa e gli interventi di consolidamento dei muri perimetrali. Lavori che verranno realizzati dal 5 al 18 marzo.

Ringrazio tutti per il tempo a noi dedicato, e soprattutto gli avisini che con il loro atto d’amore “donano vita”.

Il Presidente
Vittorio Marconi

Il vice Presidente ha proseguito ringraziando il Consiglio direttivo, il Direttore sanitario, il Gruppo Giovani e i numerosi collaboratori e sostenitori per i brillanti traguardi raggiunti, a conferma dei lusinghieri risultati precedenti.
Interessante e dettagliata la relazione del Direttore sanitario dott. Giovanni Paris che, per motivi di spazio, è stata integralmente pubblicata sul sito Avis.
Approvate all’unanimità le relazioni associativa, finanziaria, del collegio dei sindaci nonché il conto consuntivo 2016 e il bilancio di previsione 2017, entrambi presentati dal tesoriere Artemisio Belussi.
Sono stati poi nominati i Delegati all’Assemblea provinciale, regionale e nazionale.
Si è poi proceduto alla premiazione di ben 170 avisini che hanno raggiunto un determinato numero di donazioni. L’assemblea si è conclusa con l’approvazione della mozione che conferma eletti nel CD tutti 13 nominativi che hanno presentato la candidatutura per il COnsiglio DIrettivo 2017/2021 che sarà costituito da:
BELUSSI ARTEMISIO – SARNICO
DOMETTI  MARIO – SARNICO
GRENA  VALENTINA – CREDARO
FALCONI  SERAFINO – VILLONGO
FRETI  ERNESTO – SARNICO
DANESI NATALIE – VILLONGO
POLINI  PIER LUIGI – SARNICO
PARIS  NICOLA – VILLONGO
PARIS  GIOVANNI – VIADANICA
PAUZZI  DANIELE – SARNICO
VOLPI  CLAUDIO – CAPRIOLO
MARCONI  VITTORIO – SARNICO
TALLARINI  LIVIO – PARATICO

Revisori dei conti
PRETI  CESARE – SARNICO
DE NARDI RENZO – SARNICO
SCABURRI  MARINO – GANDOSSO

Nella riunione del 9 marzo prossimo il nuovo CD eleggerà il Presidente e verranno assegnate le cariche sociali.

Filmato dell’assemblea