Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Consegna Assegni

  • Sostenere il bisogno di salute favorendo il raggiungimento e il mantenimento dell’autosufficienza di sangue e dei suoi derivati a livello locale, regionale e nazionale;
    • Garantire i massimi livelli possibili di sicurezza trasfusionale;
    • Tutelare il diritto alla salute dei donatori;
    • Veicolare e sostenere la promozione per il buon uso del sangue;
  • Promuovere l’informazione e l’educazione sanitaria dei cittadini con particolare attenzione alla formazione dei giovani direttamente nelle scuole;
    • Favorire l’incremento della base associativa e del numero di donazioni;
    • Coordinare, organizzare e gestire l’attività di donazione dei volontari associati;
  • Promuovere lo sviluppo del volontariato e dell’associazionismo.

A fronte di questi obiettivi il programma è il seguente:

Presenza alle donazioni settimanali del venerdì e a quelle mensili del sabato o della domenica. Continuazione dell’utilizzo del sistema (non obbligatorio) de l’“Intenzione di donazione” al venerdì per avere un monitoraggio delle disponibilità dei donatori.

Continuazione del “Progetto scuola” nelle classi primarie, secondarie e superiori.

Programmazione Assemblea degli iscritti da effettuarsi nel mese febbraio con premiazione dei donatori.

Riproposizione della “Festa della Vita” a Sarnico e Villongo (già fissata).

Estensione anche per l’anno 2019 di “Donare sangue per donare vita” un progetto per aumentare i donatori di sangue nella Regione boliviana di Cochabamba, attraverso una intensa attività di informazione e formazione della popolazione locale. Padre Sergio Gamberoni, il missionario nostro referente in Bolivia tornerà in Italia e verrà sostituito dal bergamasco Francesco Bucci

Partecipazione agli eventi più significativi che si terranno nella zona con il nostro gazebo informativo per rendere più efficaci le attività di marketing associativo intensificando e coordinando al meglio l’opera di informazione, comunicazione e sensibilizzazione nei confronti dei potenziali donatori presenti sul territorio.

Nella a nostra AVIS ci sono importanti paesi del Basso Sebino: Adrara San Martino, Adrara San Rocco, Foresto Sparso, Gandosso, Paratico, Viadanica e Villongo che danno il loro contributo sia come donatori, che come collaboratori con disponibilità e continuità d’impegno. Si proseguirà quindi anche nel 2019 a mantenere e potenziare i collegamenti con i vari paesi per valorizzare con incontri mensili queste importanti figure. Sarà compito del Consigli individuare un rappresentante per il paese di Adrara San Martino, attualmente non ancora identificato.

Anche per l’anno prossimo l’AVIS Sarnico e Basso Sebino continuerà a fare da supporto, dove necessario, al gruppo Giovani il gruppo giovani nelle loro iniziative usando poche parole, ma ricche di contenuti affinché possano cogliere immediatamente il valore dell’invito a donare il sangue

La Camminata della pace da Assisi a Roma programmata dal 15 al 22 giugno. Sarà uno dei momenti forti dell’anno sociale. Organizzarla nel dovuto modo nello “stile AVIS” sarà una delle priorità del nostro programma

La sagra del pesce fritto in programma per l’ultimo fine settimana di giugno, oltre alla promozione della cultura della donazione di sangue, crea un importante un momento di festosa aggregazione, e di sensibilizzare ai valori dell'altruismo. Un weekend dove territorio, gastronomia e solidarietà rappresentano una sinergia importante.

Anche l’evento “Castagna in festa” che riproporremo a metà settembre, è una modalità per diffondere la cultura della donazione di sangue. Proprio per questo sarà predisposto un gazebo informativo dove il nostro Direttore Sanitario ed alcuni volontari, saranno a disposizione per informazioni. Se ce ne sarà l’opportunità, anche la consorella ADMO sarà presente, dando la possibilità di aderire al sodalizio tramite la tipizzazione a chi ne farà richiesta.

La “Festa degli auguri” che conclude l’anno sociale sarà anche quest’anno, oltre che un momento gioioso e socializzante, un’occasione per esprime il grazie ai tanto volontari, che in vari modi, contribuiscono al successo del sodalizio. Veterani dell’AVIS e Giovani hanno confermato il loro impegno ad organizzarla nel migliore dei modi.

Non mancherà anche nel 2018 la nostra partecipazione alle varie manifestazioni civili e militari presenziando con il nostro labaro, nel limite del possibile, agli inviti delle varie AVIS e degli altri sodalizi

Il nostro gruppo si impegna a cucinare, servire e distribuire nel corso del pranzo degli alpini a noi uniti dal desiderio di promuovere gli ideali avisini e la cultura della solidarietà.

Se questo non bastasse, siamo pronti ad offrire la nostra presenza in eventuali altre occasioni, opportunità o in altri momenti di presenza di AVIS Sarnico e Basso Sebino nel nostro territorio, perché donare sangue è donare vita.

Il presidente

Serafino Falconi

Contatti - Informazioni

Tel. e Fax 035 913959 - Fax n. 1786083645
SMS Cell. 342 4152004 - WhatsApp 339 4562594

email: info@avissarnico.it - sito web ufficiale www.avissarnico.it
Sede dell'Associazione e punto di prelievo:
Ospedale "P.A. Faccanoni" Sarnico

contatti

Dove siamo

via P.A. Faccanoni n. 6 24067 Sarnico (Bg)
Codice Fiscale 95031800162