Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Il gruppo giovani dell'Avis di Sarnico e basso Sebino nasce nel 2004, grazie alla caparbietà di Serafino Falconi; figura importante ed attuale presidente dell’Associazione, con lo scopo di seguire l'attività del Consiglio direttivo della sezione, collaborando e fornendo proposte.

Costituito da donatori di sangue e sostenitori, assume iniziative finalizzate a diffondere tra i giovani la cultura della donazione. E' in contatto col gruppo giovani dell'Avis provinciale.

Agli inizi del 2000, tanti erano gli obiettivi; Serafino, con il supporto di alcune persone fidate, ne fissa uno ambizioso che sembrava irraggiungibile: incrementare ogni anno le donazioni del 10%.

Spinto da questo forte desiderio, decide di diffondere il proprio spirito di iniziativa, con una vera e propria campagna di promozione di quello che poi diverrà il gruppo giovani.

La costanza e l’insistenza del nostro presidente portano i primi risultati.

I giovani credono nelle sue parole, perché sono sempre accompagnate da gesti concreti.

Questo clima dà vita ad un gruppo che tutt’oggi è attivo sul territorio e come allora, vuole puntare al continuo miglioramento.

Nel corso di questi anni il gruppo è sempre stato di supporto ad ogni attività promozionale dell’Avis (castagnata, sagra del pesce fritto, donazioni collettive, festa degli auguri natalizi, ecc.).

Tra gli impegni annuali spicca il “Progetto Rosso Sorriso”, fiore all’occhiello, perché permette di avvicinare i più piccoli ad un tema importante come quello della donazione, facendoli diventare donatori indiretti; cioè capaci di trasmettere ai propri famigliari quello che hanno appreso a scuola: l'importanza della donazione del sangue.

Nel 2018 ha organizzato la partecipazione alla “Ciaspolata al chiaro di luna” di Vezza d'Oglio (4.300 concorrenti), una festosa e particolare nottata trascorsa nelle bellissime pinete, contribuendo a far premiare l'Avis di Sarnico quale secondo gruppo per numero di adesioni.

Ora il gruppo si trova in una posizione in cui deve capire cosa fare; la sensazione di tutti è quella di voler crescere. Scovare nuove leve che abbiano voglia di mettersi in gioco offrendo il loro tempo per aiutarci a mantenere il livello raggiunto.

Come il fuoco per restare vivo deve essere alimentato, così il gruppo dev’essere nutrito con nuove idee e scambi di opinione; sapersi confrontare significa voler crescere.

Da un anno a questa parte tutti i giovani meritevoli ed i gruppi giovani, come il nostro, sono stati oggetto di uno studio, a livello territoriale, voluto dallo stesso gruppo giovani del Provinciale di Bergamo, il quale si era posto tanti interrogativi relativi alle varie Zone.

Le domande ricorrenti erano: “chi sono gli altri giovani?”, “cosa fanno?”, “come sono organizzati?”, “che obiettivi hanno?”.

Questo lavoro è approdato al primo Forum Giovani, tenutosi in data 20 ottobre 2018, dove sono emersi tantissimi spunti che rappresentano il punto di partenza di quello che potrebbe essere l’Avis del futuro.

Concludo con una frase di Madre Teresa di Calcutta: “Quello che noi facciamo è solo una goccia nell’oceano, ma se non lo facessimo l’oceano avrebbe una goccia in meno”.

La presidente Natalie Danesi

Contatti - Informazioni

Tel. e Fax 035 913959 - Fax n. 1786083645
SMS Cell. 342 4152004 - WhatsApp 339 4562594

email: info@avissarnico.it - sito web ufficiale www.avissarnico.it
Sede dell'Associazione e punto di prelievo:
Ospedale "P.A. Faccanoni" Sarnico

contatti

Dove siamo

via P.A. Faccanoni n. 6 24067 Sarnico (Bg)
Codice Fiscale 95031800162